domenica 2 dicembre 2007 Posted by RealityShow at 18:39

Indicazioni di... intelligenza?

Altri esempi di indicazioni che mi e' capitato di vedere solo qui, e non ci sono solamente in luoghi pubblici, ce ne sono di affini anche all'interno di aziende private e istituti di un certo prestigio...



27 comments:

From Ireland ha detto...

Gli stessi cartelli che si vedono in tutte le lingue e in tutti i paesi.. E' così strano che ci siano anche in Irlanda?


RealityShow ha detto...

Ehehe lo sapevo che qualcuno avrebbe immediatamente commentato cosi' :-)
Come ripeto, avendo girato il mondo non li ho visti cosi' spesso come si possa immaginare, soprattutto quello di tirare l'acqua del gabinetto, e soprattutto in luoghi non pubblici...


RealityShow ha detto...

Tra l'altro una cosa che ho decisamente visto solo qui e' il livello di sporcizia presente nei gabinetti di aziende insospettabili, se non venissero puliti 3 volte al giorno non si potrebbe nemmeno entrare per la quantita' di "bagnato" e pezzi di carta igienica per terra, e per come vengono trattati in generale i servizi igienici.


From Ireland ha detto...

Io invece i primi li ho visti più nelle aziende che in pub e ristoranti...


Caterina ha detto...

Salve...ho letto un po' di post...non sapevo che anche l'irlanda fosse un posto tanto sporco...io sto facendo l'erasmus in Belgio e noi italiani siamo stati definiti maniaci della pulizia solo perchè non facciamo pipì per strada, nei locali (e non nei bagni) o dai balconi...questo posto è una pattumiera!

www.pensieri-sedati.ilcannocchiale.it


Freddy ha detto...

Fin'ora ci sono 2 posti che mi ricordano Dublino in quanto a sporco: Calcutta e Colombo.

E comunque facendo le debite proporzioni non me la sento di dire che sono posti peggiori.

Bruxelles invece mi ricorda milano: stessa nebbia in autunno e stessi palazzi.

Ci ho trovato anche dei new developments tali a quali agli orrori che hanno costruito a Dublino, con la differenza che non c'erano 4 strati di vomito secco sui marciapiede intorno.


From Ireland ha detto...

Caterina, tutto quello che è scritto qui va ovviamente preso con le dovute precauzioni. Come puoi vedere da te leggendo qualche post indietro lo scopo unico è parlare male e tentare di screditare l'Irlanda, provando a ingigantire ogni minima notizia che altrove passerebbe inosservata.
Freddy, visto che in Italia secondo te siamo superiori, mi spieghi perché su molti mezzi pubblici c'era (c'è?) scritto addirittura di non sputare dal finestrino?


Guido ha detto...

Divertente questo blog. Sono così puzzoni 'sti irlandesi? Non ci andrò mai, sono scappato da Napoli proprio per questo.


Freddy ha detto...

Freddy, visto che in Italia secondo te siamo superiori.

Fermo fermo...

Dov'e' che l'avrei scritto che gli italiani sono superiori?

Rispondendo ad una provocazione ho detto che io sono superiore perche' non piscio per strada e perche' se ho una cartaccia da buttare me la tengo fino a che non trovo un cestino.

Ci sono sicuramente cose che in italia si fanno meglio, ad esempio le case e la manodopera le trovo superiori.

Per quanto riguarda le notizie che passerebbero inosservate, pensando alla criminalita' Mi viene in mente quando se ne sono venuti fuori con "per combattere la criminalita' bisognerebbe mettere l'esercito nelle strade".

Che ognuno deve ragionare con la propria testa l'ho scritto piu' volte.


From Ireland ha detto...

"Rispondendo ad una provocazione ho detto che io sono superiore perche' non piscio per strada e perche' se ho una cartaccia da buttare me la tengo fino a che non trovo un cestino."

A parte che gente che piscia per strada l'ho vista ovunque e cartacce in terra pure (tranne in Giappone), il fatto è che questa è l'Irlanda, lo era prima che ci andassi tu e lo sarà anche dopo. Loro hanno il loro stile di vita, chi viene da fuori può scegliere se adattarsi o meno, ma sentirsi superiori non ha senso...

"Per quanto riguarda le notizie che passerebbero inosservate, pensando alla criminalita' Mi viene in mente quando se ne sono venuti fuori con per combattere la criminalita' bisognerebbe mettere l'esercito nelle strade."

Ti riferisci all'Italia o all'Irlanda? No, perché in Italia l'esercito in Sicilia è stato mandato già diversi anni fa, ovviamente senza risultati...


Ian ha detto...

Caro Freddy, come uomo di Galway, ma avendo vissuto a Roma per 18 anni, ti chiedo se ti sembra veramente obiettivo usare una citta' capitale per rappresentare un paese intero? In questo modo rischi di spaventare tutti quei Italiani che vogliono recarsi in Irlanda, facendoli credere che tutta l'Irlanda sia esattamente come Dublino!

Nonostante i lati positivi della vita quotidiana a Roma, di sicuro non e' il fiore all'occhiello dell'Italia per quanto riguarda l'efficienza dei mezzi pubblici (" 'sti tassisti e 'sta metro che stanno sempre a sciopera', nun se ne po piu'!"), la pulizia nei luoghi pubblici in generale (graffiti e immondizia per strada in abbondanza), o l'incivilta' dei suoi tifosi sportivi.
Piuttosto preferisco usare l'esempio di una citta' per bene al nord di piccola o media grandezza, tipo Parma o Modena.
Ripeto, sembra che stai usando la "sporcizia" ecc. a Dublino come rappresentativo del paese intero, e questo non e' proprio giusto.


Freddy ha detto...

@From Ireland
Per la superiorita' rispondevo ad una provocazione e comunque appunto io sono cosi' (non sporco) i Dublinesi sono cola' (sporcano).

Per l'esercito si parlava dell'irlanda, sono sicuro che sara' un fallimento anche qua.

@Ian
Questo Blog parla di Dublino, non di tutta l'irlanda.

A chi mi chiede se vale la pena trasferirsi risponso sempre di si'.
A chi mi dice "ho letto il tuo blog e non so se venire o meno" rispondo sempre di provare di persona e che quello che scrivo e' un mio parere.

Comunque sono sicuro che se gli irlandesi che devastano la capitale ogni santo giorno domani diventassero meno fieri e piu' educati, tutta l'irlanda ne trarrebbe beneficio.

Perche' l'idea che ho e' che ci sono migliaia di dublinesi che non sporcano, ma che purtroppo sono una minoranza.


andima ha detto...

ma come mai questi cartelli non sono anche in gaelico? :-P


*Quasar* ha detto...

Leggevo con interesse il tuo blog e semplicemente mi viene da chiederti e chiedervi (a te e alla tua compagna)perchè state ancora qua se questo posto lo odiate tanto? Dublino e l'Irlanda tutta non sono male come tu la descrivi anzi... qua c'è un magia che ti fa innamorare anche delle cazzate, peccato che Voi questa magia non possiate sentirla sulla pelle. Peccato davvero. PS: forse venite da una città un po' troppo perfezionista, perbenista ecc ecc per capire, comprendere e assaporare tutto cio' che questo fantastico paese offre.


Freddy ha detto...

Non saprei, non sono sposato.

La magia mi passa appena poso lo sguardo su un marciapiede lurido o incontro durante il giorno orde di senzatetto e disperati che chiedono aiuto, un aiuto che il governo si dimentica troppo spesso di dare.

Il countryside e' diverso, ma io vivo in centro citta'.


*Quasar* ha detto...

Leggendo il tuo blog e la lettera scritta a Bebbe S. mi sorge una domanda spontanea (te l'avranno posta in molti sicuramente molto prima di me) "perchè siete ancora qui"? Se l'Irlanda e la stessa Dublino vi rattrista tanto,se pensate che non valga davvero la pena vivere qua, trasferirsi qua anche se per un breve periodo, insomma se davvero non vi piace cos'è che vi trattiene ancora? Non credo i soldi dato che in primis avete disprezzato chi in Eire lavora per farsi i soldi. A mio avviso, dal mio punto di vista,probabilmente venite da una di quelle poche città italiane fondate sul perbenismo, sul perfezionismo ecc ecc e per questo non riuscite ad apprezzare cio' che c'è di bello in questo magico paese perchè Magico è! La magia te la senti sulla pelle e ti entra nelle vene non appena metti piede su questa bellissima terra. Che poi io in Italia non ho mai trovato qualcuno di gentile allo sportello o che fosse cortese a telefono. Che poi... dov'è che senti lo stesso senso di pace camminando per le strade? Io non sono mai riuscita a trovarlo altrove, tu?


*Quasar* ha detto...

Anche io vivo la City, abito a pochi minuti da temple bar e io la magia la sento comunque... secondo me se tu che sei prevenuto,che hai troppi preconcetti, che ne vedi e ne consideri solo i lati negativi. Ma hai visto quanto è bella dublino a natale?


Freddy ha detto...

Se la magia esistesse non sentirei la puzza di vomito tutti i lunedi' quando vado in ufficio.

Se esistesse la magia questo sarebbe un posto pulitissimo.

Qualsiasi citta' italiana o estera al mattino alle 5, con o senza nebbia mi da' quel senso di pace di cui parli.

Appena la mia azienda mi da l'OK per andare in un altro paese faccio le valigie, cosi' da poter far posto ad un altro sognatore (perche' per un po' alle favole ci ho voluto credere anche io).

Come vedo Dublino a Natale (il 25 dicembre)?

TUTTO chiuso
NESSUNO che lavora
TRENI, TRAM e AUTOBUS fermi.

Se vuoi andare a cena da qualcuno ci vai a piedi, in macchina o in taxi ammesso di trovarne uno. Se devi partire o stai tornando non hai possibilita' di spostarti.

Proprio magico.

Quelli che chiami preconcetti poi, sono tutti fatti confermati dai giornali, dalle televisioni, da portavoce del governo e da enti irlandesi di vario tipo, il che mi fa pensare che forse non hai chiaro cosa significhi la parola "preconcetto".

http://www.demauroparavia.it/85966


*Quasar* ha detto...

calma,calma... non ti alterare io stavo semplicemendo dicendo la mia.capisco che possa darti fastidio la puzza di vomito ogni mattina a chi nn darebbe fastidio ma si va oltre... a mio avviso sei tu che non vuoi guardare oltre tutto qua. che poi se vieni a napoli che fai ti suicidi? spazzatura ovunque, strade sporche, caos e traffico a non finire, criminalità esagerata ecc ecc eppure, eppure io la amo!


From Ireland ha detto...

Sarà un fallimento, e allora? L'Irlanda è uno stato sovrano dal 1922 (o dal 1948, secondo i punti di vista).
Gli irlandesi possono essere liberi di fare quello che vogliono del loro esercito, delle loro città, dei loro soldi, del loro paese o devono renderne conto a uno straniero che vive li sputando di continuo mentre mangia con i soldi che il paese stesso gli da?
@Quasar: è una battaglia persa... il pregiudizio e l'odio profondo per una città è l'unica cosa che alimenta questo blog.


Freddy ha detto...

Non mi sto arrabbiando, ti sto semplicemente dicendo che un posto puo' essere magico quanto ti pare, ma se non funziona una cippa vivervi e' disagevole.

Esempio cretino: Napoli e' magica, pero' l'acqua non e' potabile (come a Galway), gli ospeadli sono un girone infernale (come a Dublino), non ritirano l'immondizia, gli uffici pubblici sono un disastro e via dicendo.

Potra' pure essere la citta' che ami di piu' al mondo, ma se non ti diagnosticano il cancro perche' hanno fatto casino con i reagenti a fine anno muori magia o non magia.

Per quanto mi riguarda preferisco guardare dati oggettivi, per poi decidere soggettivamente cosa ne penso.


Freddy ha detto...

Pregiudizio:

Opinione fondata su convinzioni personali che non si basano sulla conoscenza diretta di fatti, persone, cose, ma su semplici supposizioni o convinzioni correnti che possono indurre in errore.

http://www.demauroparavia.it/86204

Ci sono gli ubriachi, lo conferma il governo e io stesso ne ho fotografati, erano stesi per strada alle 4 di pomeriggio.

La citta' e' lurida, lo conferma il governo e studi indipendenti di enti irlandesi.

Tutto quello di cui parlo ha sempre un riscontro oggettivo vedi sopra.

Se scrivessi che gli irlandesi sono sporchi e puzzolenti, e che non si cambiano le mutande quello sarebbe un pregiudizio.

Io scrivo che pisciano per terra e vomitano dove capita e sporcano, fatti verificabili da chiunque ogni fine settimana.

Riderimentoi a odio, superiorita' razziale, razzismo e altre michiate simili sono state introdotte nel blog da chi commenta, non certto da me.


*Quasar* ha detto...

da quanto sei qu freddy? immagino da molto, giusto? è giustissimo cio' che dici, ma cosa dovrebbero fare allora gli irlandesi espatriare e magari venirsene in Italia? capirai, che noi stiamo messi peggio degli africani 'altro po'! che poi a napoli l'acqua è potabile, gli ospedali seppur affollati funzionano e ci sono dei medici bravissimi e credimi il cancro sanno diagnosticarlo peccato che non facciano miracoli! quelli li fa il Signore! io nn so tu da dove vieni (secondo me sei del nord dato questa grande considerazione che hai di napoli) ma qualunque posto in italia nn sta messo eglio dell'irlanda. che poi, se ti fa tanto schifo lascialo sto lavoro che potrai benissimo cercartene un altro altrove no!?
@from ireland: le battaglie si persono se non si prova a vincerle :))


Freddy ha detto...

E perche' mai gli irlandesi dovrebbero espatriare?

Quello che fanno per loro e' normale, hanno sempre fatto cosi', lo dice anche "From ireland".

Se se ne andassero si troverebbero davanti ad una realta' dove per divertirsi non c'e' bisogno di bere, vedi il vecchio post "perche' perche'".

Se la vuoi buttare sulla guerra nord contro sud caschi male: lo conosco molto bene il sud e so quali sono i problemi che ci sono, specialmente relativamente alla sanita'.


From Ireland ha detto...

Ripeto, forse ti è sfuggito:

Gli irlandesi possono essere liberi di fare quello che vogliono del loro esercito, delle loro città, dei loro soldi, del loro paese o devono renderne conto a uno straniero che vive li sputando di continuo mentre mangia con i soldi che il paese stesso gli da?

L'Irlanda non è il tuo paese, quindi o te ne vai oppure se decidi di rimanere non lamentarti.
Nessuno ti trattiene li.


Freddy ha detto...

Ripeto: pago le tasse, quindi ho il diritto di lamentarmi come e quando mi pare.


RealityShow ha detto...

from ireland: la differenza tra me e te e' che io non predico il buonismo ad ogni costo.
Ian pochi commenti piu' su parla di Roma come non e' il fiore all'occhiello d'Italia, e ha perfettamente ragione!! A mio avviso le persone che immigrano in un Paese portando benefici a quel Paese hanno tutto il diritto di lamentarsi se le cose non funzionano, e soprattutto hanno il diritto di sfatare storie di idilliaca perfezione.

Se qualcuno mi chiede se vale la pena andare a vivere a Siena gli rispondo di andarci di corsa se puo' (lavoro permettendo), se la stessa persona mi chiede se vale la pena andare a vivere in qualche sobborgo di grande citta' italiana (con tutto il rispetto) gli rispondo che e' comunque un bene a livello di esperienza, ma che tutto dipende da quello che uno cerca.