giovedì 10 luglio 2008 Posted by RealityShow at 18:14

I lavoratori migliori d'Europa

Tutti mi fanno sempre una testa cosi' quando si parla di Irlanda, di quanto siano fighi, di quanto siano tutti produttivi e belli, tutti veramente orgogliosi di come l'Irlanda sia il secondo Paese in Europa per prodotto interno lordo pro-capite.

In effetti a guardare le cifre e' proprio cosi', se si fa la proporzione tra il prodotto interno lordo di questo Paese e il numero di abitanti si puo' tranquillamente pensare a un miracolo di produttivita' ed efficenza, altro che in Italia o altrove dove la gente si gratta le balle no?

No.

E' tempo che si spieghi un po' come fanno a fare tutti sti soldi quassu', perche' tutti quegli Italiani Irlanda-maniaci che "Qui si che sanno come funzionano le cose, guarda un po' che economia, guarda che produttivita'" si rendano conto di come davvero funzionano le cose nell'isola felice.

La spiegazione e' qui:

http://www.infoworld.com/article/07/02/23/HNsandiskirishtax_1.html

Ho trovato questo articolo qualche giorno fa girellando su Internet e ha semplicemente confermato alcuni miei dubbi.

Prendete come esempio l'azienda citata dall'articolo, la SanDisk e vi renderete immediatamente conto del trucco: da quando hanno aperto la sede irlandese, nell'Aprile del 2005, fino alla fine del 2005, la sede irlandese appunto ha impiegato 4 persone, e ha generato entrate per 955 milioni di dollari.
Considerate che nello stesso periodo tutta l'azienda a livello mondiale aveva circa 1000 dipendenti e entrate per 2 miliardi e trecentomila dollari.

Quindi ricapitolando:
- Irlanda: quattro dipendenti, entrate per novecentocinquantacinquemilioni di dollari
- Resto del mondo: mille dipendenti, entrate per poco meno di un miliardo e mezzo di dollari

Cioe' in QUATTRO qui producono quasi tanto quanto tutti gli altri 1000 in giro per il mondo, forte eh?

E' ovvio che si tratta di semplici operazioni per aggregare qui tutti gli introiti di intere aree del mondo per pagare meno tasse, cosa che al governo locale va di gran lusso visto che senza fare assolutamente un cazzo si intasca il 12% di tutti sti soldi.

Ora non ci vuole un genio per capire che come questa azienda, molte altre usano la legislazione fiscale irlandese per ottenere un paradiso fiscale legalizzato in Europa.

Capite che in questi termini ogni dipendente irlandese della SanDisk ha generato circa duecentocinquantamilioni di dollari in meno di un anno? Una produttivita' pro-capite davvero stupefacente eh?

I simpaticoni dei governanti qui cosi' intascano ogni anno quantita' spropositate di tasse senza fare assolutamente NULLA, altro che super produttivita' dei lavoratori!

Sveglia ragazzi, forza!

13 comments:

bacco1977 ha detto...

C'e' un articolo su Repubblica o Corriere in questi giorni.
NON riesco a trovarlo cazzo!!!
Si intitola "Un paese spaccato" o giu di li.
Parla dell'Italia.
A Nord il PIL procapite E' IL PIU' ALTO DEL MONDO.
Al centro e' tipo il quarto o quinto.
a SUD e' l'ULTIMO

Se lo trovo ti mando il link
saluti


andima ha detto...

se, hai voglia che gli dici sveglia, che il paradiso non esiste e che la si smettesse di dire che l'italia e' il paese di merda e il resto d'europa e' tutto oro, troppi italiani che vengono qui hanno davvero i paraocchi..

e intanto.. FYI
http://www.rte.ie/news/2008/0711/economy.html


Antonio ha detto...

mh quindi bacco quale sarebbe la tua conclusione a riguaro? :)

Personalmente vengo dall'area con il PIL più basso del mondo ma ho una mezza idea in merito... e in merito al nord che ha quello più alto del mondo.


bacco1977 ha detto...

Ciao Antonio.
Io sono Campano, per cui siamo della stessa area.

Non mi sono fatto nessuna idea.
Volevo solo riportare queste info.

Intanto oggi e' stato dichiarato a quanto ammonta il nostro debito pubblico.
Manco quello Argentino era cosi' alto.

Magari la mia conclusione potrebbe essere:
"Noi Italiani lavoriamo meglio di irlandesi e molti altri europei ..."
MA
"il nostro paese e' prossimo alla bancarotta."

che ne pensi?


antonio ha detto...

Forte davvero il tuo articolo caro RealityShow, peccato che ti sfugge la distinzione tra GDP e GNP.

Nel calcolo del Gross Domestic Product vengono uniti anche gli utili prodotti da aziende sono di un altro paese e hanno sede qui (come nel caso della Sandisk), e in effetti in base a questo l'Irlanda sembra la terra dell'oro..

Nel calcolo del Gross National Product non vengono inclusi i ricavi delle aziende che non sono irlandesi, citando da google:

"Normally GDP is used, but as Ireland's GDP includes a lot of pure accounting fiction, created by multinational companies trying to benefit from the low corporate income tax rate here, GNP is a better indicator of Irish economic activity as it excludes this accounting fict"

Quindi andiamo a vedere la classifica del GNP per capita, quello senza la "super-produttivita'" delle aziende straniere, e troviamo che nel 2007 l'Irlanda e' stata seconda solo al Lussemburgo:

# Luxembourg (pop. 474,413) ... $61,610
# Ireland (pop. 4,062,235) ... $32,930
# Austria (pop. 8,192,880) ... $31,800

http://internationaltrade.suite101.com/article.cfm/richest_european_union_countries

Fare un po' di ricerca prima di riportare link no, vero?


Antonio ha detto...

Ciao Bacco, grazie per il chiarimento :D


Antonio ha detto...

Ciao Antonio, come vedi siamo omonimi eheheh, ma erro o i dati riportati in articolo sono relativi a statistiche del 2006 e quindi immagino relative a quanto meno l'anno prima? :-|

Aggiungo che il potere di acquisto per famiglia tra l'altro non mi suona come il miglior parametro dato che si misura appunto su numero di famiglie e non su numero di individui (che è quello mostrato in articolo).

Molto più interessante sarebbe sapere il potere di acquisto del singolo soprattutto nel 2007-2008 comparando i prezzi attuali vigenti nei paesi in analisi. Dico questo perché per la mia modesta esperienza in 3 anni in Irlanda ho semmpre notato che ad uno stipendio di tutto rispetto fa sempre riscontro una spesa di tutto rispetto con (e permettimi la critica) una qualità media dei prodotti (dai beni di prima necessità ai servizi pubblici/privati) di molto al di sotto di altri paesi in cui ho vissuto quali Spagna e Italia.

Saluti


Antonio ha detto...

mi correggo e mi scuso per lo spam ma vedo solo ora che l'asterisco riporta:

"*based on 2004 PPP GNP per capita in international$"

quindi diciamo che questi dati sono un attimino datati ;)


bacco1977 ha detto...

@Antonio di Seats are not for feet.

Secondo me verita' e' sempre nel mezzo.
La crisi c'e', ma la situazione e' stabile per poterla affrontare bene.
In base anche ai dati che riporti tu nel tuo ultimo articolo

Ragazzi non prendiamoci in giro.
Saranno barbari e mangia-patate, ma non hanno il nostro debito pubblico.
E scusate se e' poco.

Se si liberano dei 50k di esuberi nelle costruzioni (tutti polakki) la disoccupazione ritorna sotto il 5.

resta il fatto che sono pessimi pianificatori per cui e'probabile che riusciranno a complicarsi la vita agevolmente.
Vedremo
Per me c'e' ancora un anno in EIRE..almeno uno.
quindi resto a guardare


bacco1977 ha detto...

Una cosa.
Quando parlavo prima di PIL, quello del SUD Italia e' il piu' basso d'Europa, non del mondo.

sorry


RealityShow ha detto...

Caro Antonio,

vedo che anche a te sfugge il significato di GDP vs. GNP

Sempre trovato su Google:

Gross Domestic Product (GDP): Value of all goods and services produced in a country in one year.

Gross National Product (GNP): Value of all goods and services produced in a country in one year, plus income earned by its citizens abroad, minus income earned by foreigners in the country.

E' certamente vero che le aziende che hanno una sede fittizia qui non vengono considerate in alcuni indicatori, ma e' anche molto vero che in diversi casi le aziende locali sono completamente slegate dalle altre sedi e figurano come aziende Irlandesi (anche se non sempre pero' eh).

Dai anche un'occhiata a questo (sempre dati 2005 a quanto pare): http://www.studentsoftheworld.info/infopays/rank/PNBH2.html

Conta un po' quanti stati Europei ci sono prima dell'Irlanda in merito a GNP per-capita.

Poi pero' usiamo anche altri strumenti, GNI per esempio: http://globalis.gvu.unu.edu/indicator_detail.cfm?IndicatorID=140&Country=IE

"...This indicator measures the total output of goods and services for final use produced by residents and non-residents, regardless of allocation to domestic and foreign claims, in relation to the size of the population. As such it is an indicator of the economic productivity of a nation..."

In questo modo finiamo qui: http://www.finfacts.com/biz10/globalworldincomepercapita.htm

E qui: http://siteresources.worldbank.org/DATASTATISTICS/Resources/GNIPC.pdf

Infine possiamo dare un'occhio a cosa ne pensano anche qui, visto che io essendo di parte la vedo sempre nera, leggiamo: http://www.politics.ie/viewtopic.php?f=161&t=17362&start=0

Per carita' eh, non sto qua a dire che tutti qua battono la fiacca, anzi, ma che i soldi che hanno sono dovuti alla loro incredibile produttivita' individuale... per piacere...


Zhenli ha detto...

Caro Bacco1977, è ora di sfatare un mito perché...tadaaa..il 2° paese al mondo con il debito pubblico più alto è il GIAPPONE!!! E non è del tipo "Se vabbe', con il PIL che c'hanno, che vuoi che sia!?", perché la classifica si esprime in percentuale del debito pubblico sul PIL...Così, se l'Italia ha, se non erro, un debito pubblico che è circa il 103%, il Giappone si aggira intorno al 190% del PIL...e subito accodato all'Italia in classifica, con poco più del 100% di PIL c'è addirittura Singapore....!


bacco1977 ha detto...

Ciao Zehnli.
I giapponesi da dopo il transistor non si sono + ripresi
:P