mercoledì 6 agosto 2008 Posted by Freddy at 17:48

Social houses

Un grazie al ministro Tremonti per aver fatto salire il numero di visitatori di questo blog di qualche decina facendo riferimento al "Social housing" e un grazie a corriere.it e repubblica.it che, come al solito, si sono limitati a riportare la notizia senza approfondirla/spiegarla con il risultato che decine di persone stanno impazzendo per capire 'sto social housing cos'e'...

Parlando terra terra si tratta di edilizia popolare.

Possono essere case che vengono costruite con lo scopo di essere vendute a prezzo di costo anziche' a prezzo di mercato per aiutare chi non puo' sobbarcarsi un mutuo quarantennale.

Oppure possono essere case che rimarranno di proprieta' di qualche ente che le affittera' poi a un prezzo particolarmente basso. Di solito agli inquilini viene anche data la possibilita' di riscattarle con determinati modi e tempistiche.

Modalita' di costruzione, acquisto/affitto possono variare ma si tratta sempre di edilizia popolare.

7 comments:

bacco1977 ha detto...

con tutto il clientelismo che ne deriva...


Paolo Valteroni ha detto...

Ah, perche' il corriere e la repubblica erano giornali di informazione? E io che pensavo fossero di semplice intrattenimento come il Metro e l'Herald :-)


Freddy ha detto...

Figa, calcio, formula uno, gossip e troie.
Mi pare non si scriva d'altro...


bacco1977 ha detto...

io mi guardo foto di mignotte nude a volonta'...utto gratis :)


Zax (Andrea) ha detto...

praticamente sono come le famose 'case Fanfani' di una volta, con un nome più moderno :-)

Andrea


Freddy ha detto...

Si, ma se lo dici in inglese fa piu' fico.

Homeless ad esempio suona meglio di barbone... :/


Aky332000 ha detto...

Speriamo che costruendo + case popolari il Threemounts [tanto per continuare col provincialismo] non faccia aumentare il numero di skangers!!!!!!! Che a dublin sono i principali inquilini delle coucil-houses... [per carita', c'e' anche gente 'normale' ma il 90% sono bacherozzi]