venerdì 26 settembre 2008 Posted by Freddy at 16:34

Menosettemiliardidieuro and counting

Facciamo un breve riassunto:

Molti mesi fa: Abbiamo incassato un miliardo di euro di tasse meno del previsto, ma le cose vanno benissimo.

Qualche mese fa: Abbiamo incassato tre miliardi di euro di tasse meno del previsto, ma le cose vanno bene.

Venti giorni fa: Ci siamo sbagliati, sono cinque miliardi in meno... Sorry about that. Recessione? Voci infondate, non parliamo male dell'economia, siamo i migliori lavor...

Oggi: Ripensandoci sarebbero sette 'sti miliardi in meno e c'e' la *coff*rece*coff*ssione. Sorry about that, have a nice day.

Non vedo l'ora di leggere i giornali sotto natale...

11 comments:

andima ha detto...

beh leggendo qui e dopo la notizia di oggi dell'aumento dei prezzi di luas e bus, sembra proprio che dobbiamo prepararci ad un aumento generale di tutto nonostante finora la citta' non sia stata cosi' poco cara.. onestamente non vedo proprio come prenderla "easy" :)


Antonio ha detto...

receche? ma se qua lavano i ponti e dipingono le impalcature prima di iniziare i lavori, lavano lo spire e per scavare una delle tante buche che ci sono ora in Perase ci vogliono: 1 muratore per traffico, uno per la scavatrice, uno per il camion, uno per parlare con quello del camion, uno per appogiarsi ad una ringhiera, uno per riposarsi uno per...


bacco1977 ha detto...

take it easy.

A me hanno offerto un lavoro a Seattle, ma vista la situazione Americana......
Non e' che la scelta migliore sia rientrare a casa?

Cmq sette miliardi di euro in un paese di 4 milioni di bevitori e' una cifra allucinante...


theloop ha detto...

@ Antonio: converrai con me che questo è un trend che dovrà necessariamente terminare, almeno che il Governo Irlandese non metterà mano al portafogli per sostenere il comparto edilizio. Ma con il tax revenue short di 7bln, c'è poco da spendere.

Prepariamoci a vedere gente che ci guarderà in cagnesco come ladri di posti di lavoro. La festa è evidentemente finita.


theloop ha detto...

@ Bacco: a mio parere la situazione non è solo americana. Di manager che sanno solo copiare senza cervello le idee di altri ne è pieno il mondo, Italia compresa. E il mercato subprime non è solo un problema americano, ma anche inglese, irlandese e, seppur in minore estensione, anche italiano (Woolwich, Barclays, ecc. sono esempi).

Io sto tornando in Italia per un anno causa maternità della mia compagna (come direbbe il Direttore, col ca**o che gli faccio mettere le mani addosso da Dr. Womb o suoi compatrioti). I rates da contractor non sono fantastici e vogliono - ad Ostia - 1000/mese per un trilocale. Non siamo poi tanto distanti da Dublino, come avrai facilmente capito ...

Un consiglio: stai dove stai - io tra un anno, a meno di cataclismi, ritorno.


Freddy ha detto...

Non sono Direttore, ti stai confondendo con Cacacazzi.


Aky332000 ha detto...

Ah che bello...ma per starci dentro la banca centrale non puo' semplicemente stampare + soldi ed emettere bonds come fanno tutti i paesi "civilizzati"?!?! [US, Italy, etc...].

Bei tempi quando il bus costava al MASSIMO 1,65...


bacco1977 ha detto...

Ciao The Loop.
Bacco seguira' il tuo consiglio.

Resto qui per ora, ed oseervo , valuto, decido.
Come diceva De Filippo:"Aosemo, Rozeio, Giro"


Paolo ha detto...

Non so se l'avete notato ma sembra ci sia stata un programma tv (Liveline, credo?) che ha spiegato che le banche irlandesi potrebbero fallire.
E non so se lo sapevate (io no), ma in Irlanda i depositi bancari erano garantiti dallo Stato solo fino a 20000 euro (o 4000 pinte).
Risultato: stava per partire l'assalto al ritiro dei depositi bancari. Si sono salvati in corner alzando il limite a 100mila euro. Ma la situazione e' quella che e'.


Antonio ha detto...

Scusa avrei dovuto postarlo qui :) eccoti i giornali sotto natale:

http://www.independent.ie/national-news/spending-cuts-alert-as--83642bn-more-lost-in-taxes-1561062.html

and... counting


Freddy ha detto...

Non dimentichiamoci che a ottobre erano -9 miliardi...