domenica 18 gennaio 2009 Posted by Freddy at 23:11

"Se non ci aiutate ce ne andiamo..."

Ricevo e pubblico immediatamente.

Parole "illuminate" dal portavoce da un ex funzionario della banca centrale irlandese, da un articolo del Telegraph:

"It is essential that we go to Europe and say we have a serious problem. We say, either we default or we pull out of Europe..."

"If Ireland continues hurtling down this road, which is close to default, the whole of Europe will be badly affected. The credibility of the euro will be badly affected. Then Spain might default, Italy and Greece..."

[...]

25 comments:

Anonimo ha detto...

A parte dello specifico caso irlandese c'è una cosa che fa riflettere.
Avere sotto una unica moneta paesi con caratteristiche molto diverse tra loro sta diventando un problema.
Ci sono paesi con poco debito e altri con tanto debito, paesi con tasse alte e con tasse basse, con pochi servizi sociali e con tante.
E le istituzioni sono inesistenti.
Inevitabilmente questo comporta che si fronteggia la crisi in ordine sparso, mentre gli USA lo fanno come un solo paese.
Risultato? Gli USA vedranno la fine del tunnel in qualche mese, l'Europa temo chissà quando...


Anonimo ha detto...

"se non ci aiutate ce ne andiamo".....????????????????????????


Siamo passati ai ricatti ???

Se fanno fuori dall'europa dove cazzo vanno??


Il Giocatore ha detto...

ma che cazzo ascoltate il commento di sto pagliaccio, l'italia non e' a rischio default.


Anonimo ha detto...

La faccia come il culo, sono emersi dal loro Baile Átha Cliath (buco fortificato) grazie a i calci nel culo dell'economia europea e ora dopo aver rifiutato di adeguarsi all'unione addirittura minacciano.

Sti cazzo di nani verdi sono proprio delle merde!


antonio ha detto...

@Freddy:
1) "we either default or pull out of europe" non vuol dire se non ci aiutate ce ne andiamo.
2) David McWilliams non e' un portavoce della banca centrale irlandese ma semplicemente un opinionista.

McWilliams dice nell'articolo che se l'Irlanda va in default e' probabile che inneschi una spirale negativa e faccia andare in default altri paesi che gia' sono a rischio (Grecia, Italia e Spagna nell'ordine), proprio per questo dovrebbe andare fuori dall'euro prima di finire in default.

Compito a casa: ripasso dell'inglese

Nota tecnica: i paesi membri dell'eurozona sulla base del trattato di mastricht non possono prendersi carico dei debiti di altri paesi membri, quindi l'unico aiuto che puo' avere l'Irlanda e' dell'IMF, che non e' l'Europa.


@Il Giocatore:
http://phastidio.net/2009/01/14/in-caso-non-riusciste-a-prendere-sonno/

"Pensate a questi numeri: secondo un’elaborazione di Merrill Lynch, oggi il mercato dei credit default swap su debito sovrano (quello dei singoli stati, detto in modo meno aulico), sta prezzando una probabilità del 18 per cento di un default della Grecia entro i prossimi cinque anni. Per l’Irlanda siamo al 15 per cento, per l’Italia al 14. La Germania è al 4 per cento e il Regno Unito al 10 per cento."

Se le cose continuano cosi' non si tratta di capire chi dice minchiate e se l'italia e' a rischio default; si tratta di tirare a indovinare se va in default prima l'Irlanda o l'Italia.


Freddy ha detto...

"It is essential that we go to Europe and say we have a serious problem"

E secondo te che ci vanno a fare davanti all'europa?

A digli "Senti europa, abbiamo un problema: o andiamo in default o dobbiamo uscire (dall' europa)" e basta o a chiedere implicitamente degli aiuti?

E un po' come se uno va dai propri genitori quando e' in difficolta' e dice: "Senti mamma, e' che ho le pezze al culo. Qui o mi butto sotto un treno o vendo un rene..."

A ragioneria si chiamava "leggere tra e righe", immagino lo insegnino anche al classico.


Marco ha detto...

Freddy, pensi che l'Irlanda possa tornare presto ad essere una terra di emigranti?


Freddy ha detto...

A leggere i giornali e a seguire i vari programmi in TV mi pare che gli irlandesi abbiano gia' iniziato a emigrare, molti di quelli che erano nel ramo costruzioni pare che stiano puntando all'australia.


Aky332000 ha detto...

Oh cazzabubbola...ma con tutti questi guai ai knackerozzi chi ci pensa?!

Ma che faccia da fesso che ha il 'nuovo' primo ministo IE!!!

PS: ma che fine ha fatto REALITY!?!? L'ultimo suo post era quello sul pub dei cafonazzi!!!


Aky332000 ha detto...

PS_2: anche WALLACE sta pensando di andare in australonia?!


Freddy ha detto...

Reality se n'e' andato in un paese dove la cocacola costa meno e puo' stare seduto senza che nessuno gli rompa le palle... :)

Poi se riesco a convincerlo ci fara' un post di commiato a posteriori.


Anonimo ha detto...

@Il giocatore: l'Italia al default ci era già andata vicino nel 1992 e si è salvata con un colossale aumento di tasse. Da allora il debito è rimasto non è sceso.
@Antonio: se danno la Germania con il 4% di rischio default c'è veramente da preoccuparsi. Sarebbe come togliere il tappo all'Europa e affondarla, altro che Irlanda e Grecia...
@Freddy: spero di no per chi ci è andato, ma è quasi inevitabile che l'onda lunga arrivi anche in Australia...


bacco1977 ha detto...

ragazzi, mi avete messo una grande depressione, ve lo giuro.
Freddy, lo facciamo un post sulle mignotte, cosi' almeno tiriamo su lo spirito..
:)


Anonimo ha detto...

E non solo quello :D


Freddy ha detto...

Non saprei, non frequento mignotte... :)


bacco1977 ha detto...

eheeheheeheh
:)


Primuletta ha detto...

certo ke una ragazza fa fatica a seguire sia il primo argomento(troppi termini "difficili")...ke il secondo...:)


Freddy ha detto...

Se ti e' rimasto il dolce al cioccolato ti faccio pure le traduzioni in turco del primo argomento...

Per il secondo argomento c'e' Bacco, noto antropologo ed esperto di budreghe (va li' con la scusa della sigaretta, poi le analizza) che ti puo' spiegare cosa fanno di preciso... :)


Il Giocatore ha detto...

Ma che e' sta analisi della merrin lynch??
Quella che dava il rating "AAA" a delle azioni di merda finta?
L'italia ha il debito e allora? Casomai fallira' molto prima l'irlanda che non produce un cazzo di suo, e' colonizzata da stranieri.
Se dall'irlanda se ne vanno in massa polacchi e stranieri oggi stesso, voi fra un mese vi prendete la valigetta di cartone!
Invece in italia gli stranieri ci fanno un grosso favore se se ne vanno (puttane, ladri, rumeni, negri).
Questa e' una differenza, che l'irlanda senza stranieri muore, l'italia l'opposto...
Seconda cosa...
L'italia non ha un'economia (a livello di famiglie) che si sputtana con le carte di credito. Qua si mette il soldo da parte e poi si compra.
Dare al 15% irlanda e 14% l'italia e' un'emerita cazzata per flammare sui blog e far parlare gentaglia come Travaglio o l'opposizione.

PS: oggi e' fallita la Banck of scotland.... Non la Unicredit che pure ha perso tantissimo.
Quante banche sono fallite in italia??? sentiamo ....


bacco1977 ha detto...

@il giocatore
Beh, e' chiaro che il Bel Paese ha una economia reale.
Non sono d'accordo sul discorso sugli stranieri. E' un po' piu' complicato.

Per quanto riguarda la mia passione antropologica sulla budreghe, chiedete e vi sara' detto
:)


Anonimo ha detto...

@Il giocatore: non è una analisi, è storia.
Inoltre
- "gli stranieri ci fanno un favore se vanno via": sei convinto che a lavorare nei cantieri ci vanno gli italiani? L'italiano medio non vuole sporcarsi le mani...
- "in Italia si mette soldo da parte e poi si compra": si, fino a 10 anni fa. Adesso la gente fa le rate pure per pagarsi una vacanza.
- "dare al 15% irlanda e 14% l'italia e' un'emerita cazzata per flammare sui blog e far parlare gentaglia come Travaglio o l'opposizione": già che scrivi pure che un calo del PIL del 2% non è niente di grave e che per combattere la recessione basta spendere quello che non si ha...
Sembra di stare a sentire il TG4...


Anonimo ha detto...

Quello che mi da più fastidio in questo momento sono le celebrazioni in grande pompa magna di Obama, spendendo per la sua incoronazione da presidente USA quasi il quadruplo di quello dei precedenti insediamenti alla casa bianca (circa 150 milioni di dollari).

Voglio proprio vedere cosa sarà capace di fare la nuova amministrazione, perchè ho il sospetto che non ci rendiamo realmente conto che siamo nella merda fino al collo e alla situazione economica prossima al collasso.

Come la scorsa primavera...nessuno avrebbe immaginato la crisi che c'è ora (a parte alcuni blogger o economisti indipendenti)

@Il Giocatore: lascia stare Travaglio che è uno dei pochi giornalisti seri rimasti in Italia. Ti ricordo che il nostro paese ha un doppio handicap: la politica e l'economia.


Freddy ha detto...

Mah, Kelly erano anni che avvertiva che l'Irlanda avrebbe fatto una brutta fine con questa politica della corsa all'indebitamento e alla speculazione immobiliare.

Lo hanno insultato, chiamato spauracchio, buffone, dilettante...

Adesso sostiene che le banche tipo la anglo-irish vanno fatte fallire e che con loro devono andare a picco anche i vari developers co-responsabili della crisi, altro che caricarsela sul groppone.


antonio ha detto...

@IlGiocatore:
quando parli di Merrill Lynch che da AAA ad "azioni di merda finta" sarebbe bello che citassi i dati.

Per il resto la tua risposta mi pare ispirata a dei luoghi comuni invece che a numeri.


Aky332000 ha detto...

Ah Freddy, ma come mai non ricevo + un'email quando si aggiungono nuovi commenti?!!? :( Vedo che questo post ha suscitato una vivace discussione.

Per REALITY mi spiace che se ne sia andato :O ma spero che si trovi bene,,,dov'e' andato di bello?! O magari sara' lui a dircelo nel suo post di commiato?!

Condivido in parte la posizione del GIOCATORE, anche se mi sembra un po' troppo politicizzata.
Cmnq, una cosa positiva di quest crisi e' che sta facendo vedere cosa sono VERAMENTE i tanto celebrati paesi anglosassoni basati sul debito, marketing e funny-money -come direbbe qualcuno, solo chiacchere e distintivo.