giovedì 1 gennaio 2009 Posted by Freddy at 19:00

(Un)Happy new year da Microsoft. Zune e varie...

Per un errore nel firmware (una gestione non corretta degli anni bisestili) gli Zune da 30GB hanno deciso di festeggiare il nuovo anno "morendo".
La prima generazione dell' "anti iPod" di Microsoft infatti non riesce a portare a termine il boot rimanendo sullo startup screen a tempo indefinito.



Engadget
Hypebot

Il Fix di Microsoft:
  • Scollegate lo Zune dal PC e fate scaricare le batterie
  • Aspettate fino alle 12 GMT del primo gennaio
  • Riattaccate lo Zune al PC. Appena le batterie saranno abbastanza cariche lo Zune si riaccendera' da solo.
Per chi si stesse chiedendo il perche' del titolo, si dice... pare... sembra confermato che... grosse sorprese siano in arrivo per gli impiegati della regione EMEA...

Come si dice... Stay Zuned (har har har).

EDIT:
La giornalista di Repubblica.it, invece di andare a raccogliere patate, ci mette qualcosa di suo:

Capodanno nero per Zune un bug "cancella" gli mp3
"Al risveglio nel 2009, molti possessori del lettore Microsoft hanno trovato così una sgradevole sorpresa ad accoglierli: sullo schermo dell'apparecchio musicale appariva solo l'icona che contraddistingue il modello Zune e una barra di caricamento. Impossibile, quindi, accendere e utilizzare l'apparecchio.
Della musica posseduta non c'era più alcuna traccia"

Facendo un parallelo fantasioso:

S'e' bloccato lo Zune, dov'e' la mia musica?!?
Nello Zune bloccato? No.... "della musica posseduta non c'e' piu' alcuna traccia".

Oddio non si apre la porta di casa, dove sono i miei mobili?!?
Dentro casa? No... "dei mobili posseduti non c'e' piu' alcuna traccia..."

1 comments:

Paolo ha detto...

Ho apprezzato anch'io la precisione tecnica dell'articolo di Repubblica.
Su corriere.it descrivevano un po' meglio il problema e il fix. Senza specificare peraltro che lo Zune non e' in vendita in Italia (e in Europa) per cui tutta 'sta crisi per i lettori italiani non credo ci fosse.

Riguardo ai tagli EMEA, mettiamola cosi'... sara' per me una buona occasione per lasciare Dublino. Certo sarebbe stato meglio lasciare di propria iniziativa e non con una pink slip, ma vabbe', c'est la vie.