venerdì 5 settembre 2008 Posted by Freddy at 19:49

Dell vende tutto

A causa di risultati finanziari al di sotto delle aspettative, la Dell sembra che voglia vendere le sue fabbriche nel giro di 18 mesi in modo da liberarsi di una pesante voce di costo e aumentare di conseguenza i profitti.

I potenziali compratori saranno incentivati dai contratti che Dell stipulera' con loro per continuare la produzione dei suoi prodotti nelle stesse fabbriche.

Secondo questo articolo del Wall Street Journal, che ha dato origine alla notizia, si punta a compratori asiatici:

The most likely candidates are big contract manufacturers -- most of which are based in Asia -- that may hope to get a bigger piece of Dell's business. A company that purchases a Dell factory would likely be contracted to continue making computers there for Dell, said one person with knowledge of the talks.

A questo punto c'e' da chiedersi se a degli ipotetici compratori cinesi convenga tenere aperto gli stabilimenti in Irlanda (piu' di 4000 impiegati) o se magari, forse, chissa'... non decidano di chiudere baracca e burattini. Dopotutto un operaio specializzato nell'assemblaggio delle piastre madri a Shenzhen costa 100USD al mese...

Dall'articolo di The Register comunque si legge anche che vendere una fabbrica in un paese sviluppato a un compratore dispone di manodopera a basso costo potrebbe non essere cosi' facile:

It could struggle to sell factories in developed countries to contract builders who rely on low Asian labour costs.

Ma visto che si parla di tagliare costi, e' probabile che alcune fabbriche verranno semplicemente chiuse in mancanza di acquirenti...

Articoli disponibili su:

Finfacts
Irish Times
Independent
The Register
The Wall Street Journal

"Grosse sorprese"...

6 comments:

Pomplo ha detto...

Ciao - post non collegato all'articolo in particolare ma al sito- anch'io dopo due anni di lavoro a Dublino (della serie "non capiscono un cazzo ma ti pagano un casino di soldi") sono scappato dai vicini UK (Londra): un oasi di civilta' in confronto! Sono di ritorno da qualche giorno nella verde isola per un matrimonio, e non ho potuto soffocare la mia espressione piu' usata all'epoca " ma sono stupidi!" dato che, al mio arrivo all'aeroporto di Dublino in provenienza Parigi con scalo a Cork, HO DOVUTO ANDARE DI NUOVO ATTRAVERSO IL CONTROLLO PASSAPORTI! Come se il controllo di frontiera a Cork non fosse stato sufficiente! Fosse solo quello il problema mi dico io.... Dublino e' il peggior aeroporto che mi e' mai capitato di frequentare, e devo dire che ho impressione invece di diminuire, il casino li stia aumentando...


bacco1977 ha detto...

Allora Freddy, tu e reality venite?

http://cavesiadublin.blogspot.com/2008/09/13092008-bloggers-alla-carbonara.html


Freddy ha detto...

Reality al momento e' in ammerega, io dovrei essere in svizzera per lavoro.

Quindi direi di no. :)


Ian ha detto...

pomplo,
abito nel east end di Londra, per me e' un oasi di incivilita' rispetto a Dublino, ma in che zona di Londra ti trovavi, fammi sapere che vado a vivere li.
Il controllo di passaporto e' una cosa molto frequente anche negli USA. Per andare a Costa Rica ho fatto scala a New York e a Miami e mi hanno controllato il passaporto e anche il bagaglio a mano in entrambi i luoghi.
Fra qualche anno a Dublino ci sara' il nuovo terminal, on budget and on time for now!


bacco1977 ha detto...

vabbe' sara' x la prox


Graduate ha detto...

Ragazzi

ho appena rifutato un lavoro alla Dell, e quest'articolo mi rincuara tantissimo
io lavoro accanto alla Dell, gli impiegati fanno tanto i buffoni, che si pensano i migliori...

enzo