giovedì 18 ottobre 2007 Posted by Freddy at 13:09

Come possiamo non aiutarla?

Ed ecco a voi l'ennesimo episodio di incompetenza made in ireland...

Mi servono informazioni da una nota universita' di dublino. Spulcio tutto il sito e trovo piu' o meno tutte le informazioni che mi servono tranne alcune. Decido quindi di scrivere un'email e metto in moto senza volerlo un meccanismo perverso degno di Ai confini della realta'.

Notate la data, e' l'otto di ottobre.

- Come da istruzioni del sito istituzionale scrivo direttamente al responsabile.

- Dopo 3 giorni senza ottenere risposta scrivo alla segreteria mettendo in copia il responsabile. Quattro ore dopo mi arriva dalla segreteria come risposta un "out of office", dal responsabile il nulla.

- Dopo altri 3 giorni mi risponde dalla segreteria un tale Joe dicendomi che solo il responsabile ha le risposte che cerco e di farmi comunque risentire via email se non ottengo risposta entro lunedi sera (il 15). Lo ringrazio e gli dico che lo terro' informato.

- Il 16, non avendo ricevuto ancora risposta dal responsabile, ricontatto tale Joe e qualche ora dopo vengo premiato con un altro "out of office" dalla segreteria. Dal responsabile niente anche questa volta.

- Il 17 visto che non si fa sentire nessuno, scrivo di nuovo alla segreteria e al responsabile una email che suonava piu' o meno cosi:
Gentili signori, dopo 9 giorni e svariate email mi sembra di capire che non avete interesse a fornirmi le informazioni che ho richiesto. Vi auguro tutto il bene possibile. Cordiali saluti.

A questo punto si sconfina nel surreale:

Cinque minuti dopo ricevo una email da parte del responsabile che mi dice che non ha mai ricevuto email da me (cioe' su 5 email 4 si sarebebro "perse" nonostante le ricevute dal server), nota bene che da questo momento in poi ogni email a lui indirizzata viene magicamente ricevuta, letta ed eventualmente evasa.

Che fossero i puffi/elfi/nani nel server che mi facevano i dispetti fino al giorno prima?

Dopo altri 10 minuti inizio a ricevere le seguenti email dalla segreteria, evidentemente scritte da persone diverse:

- Avrebbe dovuto scrivere direttamente al responsabile, questo non e' l'indirizzo adatto...
Risposta: Ci ho provato fin dall'inizio e l'ho sempre messo in copia in tutte le comunicazioni successive e non e' servito a nulla.

- Joe si e' fatto in quattro per aiutarla, di piu' non poteva fare...
Risposta: Apprezzo lo sforzo, ma se farsi in quattro significa tenermi informato su quante e quali ferie prendono gli impiegati, forse farsi in quattro non e' abbastanza. La prossima volta suggeritemi direttamente di usare il telefono e il fax cosi' evitiamo tutti di perdere tempo.

- Mi scusi tanto se le sto rispondendo via email, ma sa sono in ferie e le sto rispondendo a mia discrezione e usando il mio tempo...
Risposta: Apprezzo lo sforzo, ma se invece di polemizzare mi aiutaste sarebbe meglio. Tra l'altro ogni volta che ricevo una risposta da chiunque nella segreteria l'indirizzo email nel campo from e' sempre inesistente. Fa parte dello sforzo anche quello? Dopotutto sto scrivendo al dipartimento di Computer Science, non all'istituto d'arte, quindi mi perdonera' se mi aspetto che l'email sia usate come strumento di lavoro e che gli indirizzi a cui rispondere non siano inventati ogni volta.

Evidentemente devo aver "inconsapevolmente" scritto qualcosa di particolarmente toccante perche' non solo hanno cambiato tono, ma mi sono arrivate piu' o meno tutte le informazioni che mi servivano.

Ho ringraziato gentilmente e ho detto che eventualmente li avrei ricontattati in futuro, rigorosamente per telefono o di persona.

La ciliegina sulla torta me l'ha fornita il responsabile rispondendomi che per mia comodita' invece di venire di persona, posso usare l'email nella sua pagina personale.

La stessa fottuta email che avevo usato all'inizio.

Dopo questo episodio credo di aver capito perche' gli irlandesi sono pressappochisti e superficiali al lavoro: glielo insegnano all'universita'.

Mentre scrivo questo post mi e' arrivata una email da Joe che si scusa profondamente per l'accaduto e per il comportamento dei suoi colleghi e mi fornisce l'email del responsabile (sempre la stessa di prima).

Ancora una volta l'email proveniva da un indirizzo inesistente il che mi fa pensare che non c'e' speranza...

2 comments:

Anonimo ha detto...

Quindi la mia illusione di poter parlare con qualcuno (impiegato, non giudice) della High Court per la mia tesi di laurea...rimarrà un'illusione?


Freddy ha detto...

Per telefono e di persona ti viene piu' facile.